“Coloro che si limitano a studiare e a trattare gli effetti della malattia sono come le persone che si immaginano di poter mandare via l’inverno spazzando la neve sulla soglia della loro porta. Non è la neve che causa l’inverno ma l’inverno che causa la neve”
[Paracelso]

Obiettivo della Naturopatia è favorire le condizioni atte a stimolare le capacità di auto-riarmonizzazione ed il riequilibrio mente-corpo.
E’ evidente che la Naturopatia non ha quale obiettivo primario il combattere il sintomo bensì la ricerca delle cause reali del disagio. Ovvio anche che in Naturopatia non si parla di “diagnosi” bensì di valutazione del “terreno” della persona, inteso quale insieme delle sue predisposizioni, nonchè capacità di reazione di cui l’organismo è dotato per ritornare in equilibrio e, conseguentemente, ridurre ed eliminare il disagio di cui il sintomo è manifestazione. Molte sono le discipline naturopatiche che consentono od agevolano la messa a fuoco del “terreno individuale” , punto da cui partire per individuare i suggerimenti più idonei all’auto guarigione del complesso sistema anima-mente-corpo.

I suggerimenti riguardano necessariamente in primis lo “stile di vita” ed una adeguata “nutrizione” (tutti mangiamo… ma questo non equivale a NUTRIRSI); prima ancora di “integrare” è necessario “regolare” quanto non in sintonia con il proprio benessere…
Oltre a questo, il naturopata, a seconda dello specifico “disagio”, proporrà rimedi che possono includere micoterapia, fitoterapia, integrazione ortomolecolare, sali tissutali, olii essenziali, oligoelementi, floriterapia o altre essenze vibrazionali… Non ultimo potrà indirizzare ad altre discipline olistiche quali massaggi, yoga, tecniche di respirazione.

Facebook
LinkedIn